Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Atti delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori distintamente per ogni procedura Feed Rss > Avvisi pubblici per Manifestazione di Interesse ai sensi del D.L.vo n. 50/2016 art. 59 > Indagine conoscitiva

Manifestazione di interesse per l'affidamento della fornitura di rivelatori portatili di agenti chimici classificabili come CW (Chemical Weapons), basato sulla tecnologia IMS (Ion Mobility Spectrometry) in grado di rilevare anche un numero limitato di prodotti tossici industriali (TIC) comunque pericolosi.


Pubblicato lunedì 31 ottobre 2016

Ministero dell'Interno
Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico
e della Difesa Civile

Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali

Avviso Pubblico di Manifestazione d'Interesse

Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile tramite la Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali, intende procedere ad un'indagine conoscitiva volta ad individuare gli operatori economici in possesso del know-how tecnico e dei titoli autorizzativi necessari per il riadeguamento di specifiche strumentazioni di rilevamento chimico utilizzate nel contesto del soccorso tecnico urgente.
Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dovendo rispondere per ruolo istituzionale alle esigenze operative connesse al contrasto dei rischi CBRN/NBCR, meglio definiti all'art. 24 del D.Lgs. n. 139 del 8 marzo 2006 "Riassetto delle disposizioni relative alle funzioni e ai compiti del C.N.VV.F." e in ottemperanza al disposto della Circolare n. 6 prot. EM 2952/24205 del 22/05/02 e relativi allegati ed integrazioni, si è a suo tempo dotato di rivelatori portatili di agenti chimici classificabili come CW (Chemical Weapons), basato sulla tecnologia IMS (Ion Mobility Spectrometry) in grado di rilevare anche un numero limitato di prodotti tossici industriali (tic) comunque pericolosi.
Lo strumento che fu a suo tempo selezionato come dotazione nazionale, è il modello ChemPro 100, prodotto dalla società finlandese Environics, che per la ionizzazione del campione utilizza una sorgente radioattiva alfa emettitrice di Americio 241 da 5,9 MBq stabilmente presente al suo interno.
Constatato l'aumento dei guasti ascrivibili ad una generale obsolescenza del parco strumenti di cui trattasi, che assomma a circa centoventicinque unità distribuite in tutti i Comandi provinciali, con una attuale vita operativa media stimata in circa tredici anni, considerato il costo di rimozione e smaltimento delle sorgenti radioattive presenti nella strumentazione in caso se ne ipotizzi il fuori uso, appare vantaggioso il recupero delle unità esistenti mediante un processo di generale aggiornamento e di sostituzione dell'elettronica.
Si rende inoltre necessario, considerata l'evoluzione tecnica di questa tipologia di analizzatori, implementare la parte sensoristica e gli archivi di spettri al fine di ampliare la possibilità di rivelazione delle sostanze chimiche pericolose e di ottenere la contemporanea riduzione dei possibili falsi allarmi, sia positivi che negativi.
A garanzia che l'adeguamento tecnico richiesto sia rispondente agli originali obiettivi analitici, con particolare riferimento alla rivelazione del CW, le ditte interessate ad effettuare il citato processo di aggiornamento, dovranno essere in possesso di formale autorizzazione del produttore, Environics Oy con sede in Sammonkatu 12, 50130 Mikkeli, Finlandia.
L'Amministrazione si riserva, sulla base degli esiti della presente indagine, la facoltà di avviare una procedura di gara secondo i criteri che verranno successivamente definiti nel rispetto di quanto previsto dal D.Lgs. n. 50/2016.
I soggetti interessati, potranno far pervenire la propria adesione alla manifestazione d'interesse attraverso la compilazione del modello "allegato A", allegando ogni altro elemento informativo ritenuto utile.
Il tutto dovrà pervenire all'indirizzo di posta elettronica certificata di questa Amministrazione, dc.risorselogistichestrumentali@cert.vigilfuoco.it entro e non oltre il termine delle ore 24.00 del 20 novembre 2016.
Le manifestazioni d'interesse presentate non vincolano in alcun modo l'Amministrazione ad avviare le successive fasi di gara ed affidamento.
I soggetti interessati dovranno autorizzare questa Amministrazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n. 196 del 30 giugno 2004.
Il Responsabile del Procedimento incaricato è il Dott. Ing. Adriano De Acutis.
Il presente avviso, è pubblicato sul sito istituzionale www.vigilfuoco.it nella sezione relativa alle Gare ed alla relativa Pubblicità legale - Sezione "Avvisi pubblici per Manifestazione di Interesse ai sensi del D.Lgs. n. 50/2016 art. 59".
Eventuali chiarimenti, potranno essere richiesti al Ministero dell'Interno - Dipartimento del Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile - Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali - al seguente indirizzo di pec: dc.risorselogistichestrumentali@cert.vigilfuoco.it entro e non oltre il termine delle ore 12:00 del giorno 11 Novembre 2016.
Richieste pervenute oltre tale termine non saranno prese in considerazione.
 
Roma, lì 28/10/2016

IL DIRETTORE CENTRALE
(Parisi)            


Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -