Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Notiziario > Notizia

pubblicato il 20 dicembre 2012  

Nuove applicazioni dei Vigili del Fuoco per smartphone

...

Il Dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, con il proprio personale informatico, ha sviluppato una nuova App chiamata VVF Norme e due aggiornamenti per App già pubblicate (KemlerOnu e VVF Contatti), proseguendo così in un percorso di innovazione già avviato lo scorso anno e finalizzato a rendere fruibili, anche in condizioni di mobilità, informazioni riguardanti la sicurezza dei cittadini.

La App VVF Contatti (utilizzabile da dispositivi mobili con sistema operativo Android) consente la consultazione di tutte le informazioni di contatto delle sedi dei Vigili del Fuoco dell'intero territorio nazionale (già presenti sul sito istituzionale www.vigilfuoco.it), con un maggiore livello di interazione, reso possibile dalle specifiche funzionalità dei dispositivi smartphone. Per ogni sede dei Vigili del Fuoco la App consente, in condizioni di totale mobilità, di effettuare una chiamata telefonica, di inviare una email, di visualizzare su mappa il sito di ubicazione della sede o calcolare il percorso di arrivo alla sede stessa.

La App VVF Norme (utilizzabile da dispositivi mobili con sistema operativo Android) consente di consultare la banca dati delle norme del settore della Prevenzione Incendi. La App richiede un collegamento ad internet (anche di tipo non persistente) ed affianca l'attuale servizio disponibile sul sito internet www.vigilfuoco.it.

La App Kemler-Onu (utilizzabile da dispositivi mobili con sistema operativo Android e iOS) non richiede un collegamento ad internet e consente la consultazione del codice Kemler e del numero ONU, gli identificativi delle merci pericolose trasportate su strada e riportate sulle targhe con sfondo arancione poste sugli automezzi di trasporto. Con questo aggiornamento è stata ampliata la banca dati delle sostanze consultabili (che arriva ora a 1692 sostanze) ed è stata migliorata l'usabilità dell'applicazione, raggruppando in una singola finestra i collegamenti alle schede di informazione (Kemler, ICSC, Ogive, ADR, Pittogrammi, Frasi di rischio R e Consigli di prudenza S). Sono stati, inoltre, aggiunti i riferimenti grafici e descrittivi delle etichette di sicurezza ADR, con i riferimenti descrittivi dei pittogrammi ed altri elementi grafici ad alta risoluzione.

Le tre App si aggiungono alle altre già in esercizio: VVF Prevenzione Incendi Mobile, InfoPratica. Per la consultazione dei dettagli è possibile consultare questa pagina del sito. Le App dei Vigili del Fuoco saranno sviluppate successivamente anche per sistema operativo iOS.

L'iniziativa rientra tra le attività del Dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile che vedono nella diffusione della cultura della sicurezza uno degli strumenti necessari per rendere più sicura la collettività, coniugando innovazione, utilizzo di strumenti open source di larga diffusione e valorizzazione delle competenze professionali del personale del Corpo Nazionale VV.F..

Tutte le App realizzate dal Dipartimento sono scaricabili dagli Store, accessibili direttamente dallo smartphone, e sono utilizzabili dagli utenti a titolo gratuito.

  

     

Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -