Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Notiziario > Notizia

pubblicato il 8 agosto 2014  

«Il Corpo nazionale italiano dei Vigili del Fuoco. Storia, architetture e tipi d'intervento al tempo della guerra fredda (1945-1982)»

...

Il libro è il frutto di un accordo stipulato nel 2012 tra il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile del Ministero dell’Interno e il Dipartimento di storia, disegno e restauro dell’architettura della Sapienza – Università di Roma, per una collaborazione scientifica fra le due istituzioni finalizzata alla ricostruzione della storia del Corpo Nazionale italiano dei Vigili del Fuoco.

Il lavoro prosegue quello avviato col precedente volume, Il Corpo nazionale italiano dei Vigili del fuoco. Storia, architetture e tipi di intervento al tempo della sua costituzione (1900-1945), e raccoglie una serie di studi organici sul tema dell’organizzazione del soccorso tecnico urgente in Italia nei primi trent’anni dopo la seconda guerra mondiale.

Gli autori forniscono un ampio panorama delle idee, dei fatti e dei temi storiografici che, a partire dalla ricostruzione successiva al conflitto, hanno condotto il Corpo attraverso le prime fasi della guerra fredda e alcune importanti calamità nazionali: nel Polesine nel 1951, in Toscana nel 1966, nel Belice nel 1968, in Friuli nel 1976 e in Irpinia nel 1980.

Per arrivare a questo gli autori trattano alcune figure di rilievo dei vari Direttori generali del servizi antincendi del periodo, le vicende dei cosiddetti Servizi speciali del Corpo, la tipologia degli interventi di soccorso tecnico urgente più ricorrenti, l’architettura delle caserme e delle sedi di servizio, le trasformazioni dei mezzi, delle uniformi e delle attrezzature di fronte al mutare delle situazioni, le complesse vicende istituzionali che hanno portato alla crescita e alla conseguente ampia articolazione del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco dopo la sua fondazione, in funzione del continuo espandersi dei campi d’intervento della loro opera in Italia e all’estero.

Il volume contiene un apparato critico particolarmente ampio, con una bibliografia completa dei temi trattati e un notevole gruppo d’illustrazioni in bianco e nero e a colori.

Le royalties dovute dall'editore agli autori del libro sono state da questi ultimi destinate all'Associazione Nazionale Vigili del Fuoco per la costituzione di borse di studio o sovvenzioni a favore degli orfani e delle famiglie dei Vigili del Fuoco caduti in servizio.

PRENOTA - informazioni sul Secondo Volume.
 

  

     

Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -