Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Notiziario > Notizia

pubblicato il 23 febbraio 2018  

Firmata la convenzione tra la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco della Campania e l'Ente Parco Nazionale del Vesuvio

...

Nella mattina di venerdì 23 febbraio, presso il Palazzo Mediceo di Ottaviano, sede dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, è stata stipulata la convenzione tra la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco e l’Ente Parco del Vesuvio. Nella conferenza stampa che è seguita alla firma, a cui hanno partecipato il Direttore Regionale Giovanni Nanni e il Comandante Provinciale di Napoli Emanuele Franculli, per i Vigili del Fuoco, il presidente dell’Ente Parco Agostino Casillo, e i vertici del Comando Regionale dei Carabinieri Forestali e i sindaci dei comuni afferenti al Parco, sono stati illustrati i contenuti di questa nuova cooperazione istituzionale.

Le modalità di cooperazione, approntata a livello regionale e provinciale, sancite attraverso la stipula di una specifica convenzione tra i due soggetti interessati, si inseriscono nell'articolato quadro normativo esistente, che da tempo assegna ai Vigili del Fuoco compiti di contrasto agli incendi boschivi e prevedono un significativo ampliamento delle competenze degli stessi Vigili del Fuoco, orientandone il raggio di azione verso aspetti correlati alla tutela e alla salvaguardia del territorio boschivo. La convenzione, infatti, prevede la costituzione nell’area del Parco del Vesuvio di due presidi fissi di Vigili del Fuoco, che assicureranno in tal modo la presenza di unità operative nei periodi di massima criticità degli incendi boschivi, dal 15 giugno al 15 settembre, e che consentiranno di svolgere una preziosa e qualificata attività di vigilanza e di prevenzione attraverso un vero e proprio pattugliamento del territorio.

A tale riguardo è anche prevista, da parte dell'Ente Parco Nazionale del Vesuvio, la cessione in comodato d'uso ai Vigili del Fuoco di idonei automezzi per effettuare il controllo mobile sulle principali strade di accesso al Parco, sulle strade vicinali e sui sentieri transitabili.

Come affermato dal Direttore Nanni: «I due presidi realizzeranno una condizione di massima prossimità ai luoghi più vulnerabili ad azioni incendiarie, con indubbia accresciuta efficacia di azione nel contrasto degli incendi di vegetazione. I presidi determineranno altresì condizioni di estensione del controllo del territorio, quale misura indispensabile per favorire la prevenzione degli incendi dolosi. E' chiaro – ha concluso Nanni - che a queste misure sarà utile si associ in ogni caso il contributo di presidio e vigilanza del territorio che ogni abitante dall'area parco potrà fornire».

  

     

Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -