Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Notiziario > Notizia

pubblicato il 13 marzo 2018  

Convegno all'ISA in materia di anticorruzione e trasparenza, intervento del Presidente ANAC Raffaele Cantone

Approfondimenti

...

Numerose le iniziative intraprese dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile volte all’attuazione della legge anticorruzione datata 6 novembre 2012, fortemente voluta dal Legislatore per adeguare il sistema normativo italiano alle disposizioni internazionali in materia di prevenzione e repressione dell’illegalità nella Pubblica Amministrazione.

Nell’ambito dei progetti dedicati alla formazione dei giovani funzionari amministrativo contabili, l’Istituto Superiore Antincendi ha ospitato il 13 marzo un convegno interamente dedicato alla prevenzione della Corruzione e alla Trasparenza, aperto alla partecipazione esterna dei neo Consiglieri di prefettura e degli operatori dei settori Logistici quotidianamente impegnati nelle complesse procedure di appalto.

Relatore d’eccezione Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione. Ad introdurre i lavori il Prefetto Bruno Frattasi, Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso pubblico e della Difesa Civile, che ha accolto il Presidente dell’ANAC insieme ai Direttori Centrali Guido Parisi, Emilio Occhiuzzi, Fabio Italia, accompagnati dal Direttore della Scuola Stefano Marsella.

Raffaele Cantone ha tenuto una “lectio” in materia di anticorruzione, partendo dalla legge n.190 del 12 novembre 2012, meglio nota come, Legge Severino, che ha varato in Italia un nuovo modo di affrontare la corruzione nella Pubblica Amministrazione, non più e non solo fondato sulla repressione di carattere penale, ma piuttosto costruito su un complesso sistema di norme e azioni affidate alla stessa Pubblica Amministrazione che diventa parte attiva individuando al suo interno le aree di azione ove la Pubblica Amministrazione è maggiormente esposta al rischio della corruzione.

Il Presidente dell’ANAC ha evidenziato la forte connessione che vi è tra l’attività di prevenzione della corruzione e gli obblighi di trasparenza concernenti l’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni finalizzati a rendere accessibili i dati afferenti la citata organizzazione allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse umane

Nel riordino della disciplina della trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, ricorda Raffaele Cantone, la legge prevede, tra l’altro, che le misure del Programma triennale della trasparenza e dell’integrità siano collegate al Piano triennale della prevenzione della corruzione e che, a tal fine, il Programma costituisca, di norma, una sezione di detto Piano di cui ciascuna Amministrazione si deve dotare.

La giornata di studio, interamente dedicata all’argomento dell’anticorruzione, è proseguita con approfondimenti sugli aspetti salienti che hanno interessato l’attuazione della legge 190 del 2012, nel Dipartimento dei Vigili del Fuoco con focus dedicati all’organizzazione all’interno dell’Amministrazione dell’Interno e in particolare del Dipartimento dei vigili del Fuoco.

  

     

Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -