Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Notiziario > Notizia

pubblicato il 15 marzo 2019  

Cagliari, concluso il Corso TAS Uno (Topografia Applicata al Soccorso)

Approfondimenti

...

Con l'ultimazione degli esami finali, il giorno 15 marzo, si è concluso il Corso TAS.1 che ha consentito di abilitare tutti i 18 allievi partecipanti. Il Corso TAS.1 è il primo dei 2 step necessari per il raggiungimento dell'abilitazione TAS2, abilitazione sempre più impiegata negli scenari emergenziali, che spaziano dai terremoti alle alluvioni fino alla ricerca ed al soccorso di persone disperse in aree impervie.

Durante il Corso di formazione TAS.1, nella giornata dedicata alle attività pratiche ed operative, con l'occasione per i previsti re-training di settore, si è svolta una esercitazione in ambiente che ha coinvolto i diversi Settori Operativi del Comando: Nucleo TAS.2, Nucleo NBCR, Nucleo AF/UCL con il Sistema "Dedalo", Nucleo Cinofilo, SAPR ed il Nucleo SAF, per un numero complessivo di unità in campo di circa 40 unita VF.

L'esecitazione si è svolta nella piana di “Codoleddu loc. Montegresia in agro del Comune di Sinnai. Il personale abilitato TAS.2 ha operato presso l’AF/UCL, per la mappatura ed il coordinamento delle azioni operative. Per ogni utilità è stato coinvolto anche personale del settore Informatica, con funzione di supporto sugli apparati software e hardware in dotazione all'AF/UCL. L'oggetto dell’esercitazione prevedeva la "ricerca ed il recupero di un disperso" e "la ricerca di una sorgente radioattiva dispersa a seguito di incidente".

L'esercitazione si è svolta secondo le previsioni ed ha consentito di tracciare e trasferire, su supporto cartografico digitale dello scenario operativo, sia le traccie dei percorsi svolti dagli operatori della ricerca a terra, mediante l'uso delle "radio geolocalizzate", che via aerea con le rotte di volo ottenute dal SAPR. Per l'evento NBCR invece sono state geolocalizzate sia i punti di rinvenimento delle sorgenti radioattive che le estensioni delle rispettive aree Rossa, Arancio e Gialla, tracciate nelle fasi operative di ricerca e recupero di sostanze radioattive.

 

  

     

Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -