Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Notiziario > Notizia

pubblicato il 30 giugno 2020  

Pordenone, avvicendamento al vertice

...

Nella mattinata del 29 giugno, presso gli uffici della sede centrale, si è insediato il nuovo comandante: Eros Mannino che succede a Doriano Minisini in partenza per Verbania.
L’ing.Mannino, Direttore regionale per il Friuli Venezia Giulia, assume l’incarico di comandante in qualità di reggente per un periodo di sei mesi e comunque fino alla nomina del nuovo titolare dell’incarico.
Il neo comandante, dal 1988, ha prestato servizio a Vicenza, Perugia e nell’Ispettorato regionale dell’Umbria, svolgendo mansioni vicarie dei dirigenti.
Nel 2003 è stato nominato comandante di Pavia, nel 2006 di Padova; nel 2010 ha ricoperto il ruolo di comandante di L’Aquila in piena emergenza post-sismica, mentre per i successivi tre anni è stato dirigente dell’ufficio del Capo del Corpo Nazionale VVF. presso il Ministero dell’interno. Dal 2012 al 2016 ha ricoperto il ruolo di dirigente dell’ufficio per la sicurezza dei Beni artistici e storico culturali del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile.
,
Dal 2014 al 2016 è stato comandante di Trieste, assumendo, successivamente, la funzione di vice direttore centrale per la Difesa civile e le politiche di Protezione civile presso il Ministero dell'interno, partecipando a numerose esercitazioni nazionali ed internazionali, soprattutto in ambito NATO.
Nel 2018 ha svolto l’incarico di Direttore regionale per la Basilicata e di comandante di Potenza e, dal dicembre dello stesso anno, è passato a dirigere i Vigili del fuoco del Friuli Venezia Giulia.

Ha partecipato attivamente a diverse calamità tra cui:

il sisma umbro-marchigiano del 1997, ha coordinato gli interventi riguardanti i beni culturali presso il C.O.M.di Larino nel sisma del Molise del 2002; ha diretto il campo base di Salò durante il sisma del Garda nel 2004.
Ha ricoperto il ruolo di responsabile del N.C.P. (Nucleodi coordinamento per le opere provvisionali) sia in occasione del sisma aquilano del 06 aprile 2009, che di quello della pianura emiliana del 20maggio 2012; analoga mansione è stata ricoperta durante l'emergenza sismica del 2013 nei territori della Lunigiana e Garfagnana nelle provincie di Massa Carrara e Lucca nonché in occasione del terremoto di Amatrice (RI) del 2016.
E' analista di rischio ed esperto di attività a rischio di incidente rilevante, membro e presidente dei Comitati tecnici regionali per la Prevenzione Incendi delle regioni Veneto, Umbria, Lombardia, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia e Basilicata.

E’ stato docente di gestione delle attività di soccorso presso l’Università degli studi di Perugia, ha svolto seminari integrativi in materia di sicurezza antincendio e, delle strutture presso le Facoltà di Ingegneria dello stesso Ateneo e delle Università di Pavia, Padova, L’Aquila, Trieste e Udine.
E’ autore di varie pubblicazioni ed articoli in materia di soccorso, sicurezza nelle attività alberghiere, nei locali di pubblico spettacolo, negli impianti sportivi ed in materia di storia dei corpi dei Vigili del fuoco. Ha elaborato il “vademecum stop”, raccolta di schede tecniche per la realizzazione standardizzata delle opere provvisionali nella fase dell’emergenza, nonché il relativo “Manuale delle opere provvisionali”
 

  

     

Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -