Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Notiziario > Notizia

pubblicato il 23 febbraio 2010  

Haiti, i Vigili del Fuoco partecipano alla Missione Italiana a Port au Prince

...

Tre i contingenti dei Vigili del fuoco che si sono sinora avvicendati ad Haiti in seguito al disastroso terremoto che ha sconvolto l'isola. Attualmente un team composto da 21 unità operative altamente qualificate e coordinato da un Dirigente, è presente a Port au Prince, nell'ambito del gruppo coordinato dal Dipartimento della Protezione Civile.
Il team ha il compito di cooperare con il Genio Militare della portaerei Cavour nelle operazioni di demolizione e di rimozione delle macerie, situazioni in cui è necessaria una specifica competenza per la sicurezza delle operazioni stesse.
Le squadre dei Vigili del fuoco hanno svolto, in particolare, attività di supporto tecnico di natura logistica presso l'Ospedale Pediatrico Saint Damien della Fondazione Francesca Rava. Il loro contributo è servito a verificare e ripristinare le strutture danneggiate, ampliarne la funzionalità. È stato messo in sicurezza il torrino seriamente danneggiato e costruita una rampa per l'accesso ai vari livelli dell'ospedale essendo inutilizzabile l'ascensore. Ripristinato il campanile della chiesa interna dell'ospedale diretta da Padre Rik. Risolte tutte le "piccole emergenze" verificatesi nel compendio Ospedaliero (perdite d'acqua, black out, otturazioni degli scarichi ecc.).
Gli operatori dei Vigili del fuoco hanno completato l'allestimento del Campo Base Italia nel quale risiedono una parte degli altri enti del contingente italiano (Funzionari del Dipartimento della Protezione Civile, Volontari di protezione civile, il Centro Operativo interforze). In particolare è stata completata la struttura in legno da adibire a mensa e ad uffici.
In collaborazione con il Genio Militare dell'Esercito, i Vigili del fuoco stanno attualmente operando per la demolizione e la rimozione di macerie presso le strutture collassate della scuola dei Salesiani che ospitava circa 2500 ragazzi, e presso la scuola presbiteriale "Fraternitè" di Suor Luisa.

Sono stati effettuati, inoltre, 40 sopralluoghi ad edifici di proprietà di cittadini italiani al fine di verificarne l'agibilità e anche per determinare la fattibilità di alcuni interventi di demolizione e sgombero macerie. Visitate, inoltre, con lo stesso scopo, numerose strutture strategiche della capitale haitiana tra cui:

  • Area portuale, in previsione dell'arrivo della Nave Militare Cavour;
  • Palazzo Presidenziale;
  • Palazzo di Giustizia;
  • Cattedrale di Port au Prince.

  

     

Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -