Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Difesa Civile > Infrastrutture Critiche > Piani di sicurezza per gli operatori

Piani di sicurezza per gli operatori


L'art. 5 della Direttiva 2008/114/CE del Consiglio dell'8 dicembre 2008, relativa all'individuazione e alla designazione delle infrastrutture critiche europee e alla valutazione della necessità di migliorarne la protezione, fornisce indicazioni in merito alla redazione per il piano di sicurezza.

"La procedura per il piano di sicurezza per gli operatori (PSO) individua gli elementi della ECI e le soluzioni di sicurezza esistenti o in corso di attuazione per la loro protezione. Il contenuto minimo della procedura per un ECI PSO è definito nell'allegato II".

ALLEGATO II

Procedura ECI PSO

"Il PSO individua gli elementi dell'infrastruttura critica e le soluzioni di sicurezza esistenti o in corso di attuazione per la loro protezione. La procedura ECI PSO comporta almeno:

1) - l'individuazione degli elementi importanti;

2) - un'analisi dei rischi basata sulle minacce più gravi, sulla vulnerabilità di ogni elemento e sull'impatto potenziale;

3) - l'individuazione, la selezione e la prioritarizzazione di contromisure e procedure, con una distinzione fra:

  • misure permanenti di sicurezza, che individuano gli investimenti e gli strumenti indispensabili in materia di sicurezza che si prestano ad essere utilizzati in ogni momento. Rientrano sotto questa voce le informazioni riguardanti le misure di tipo generale, quali quelle tecniche (inclusa l'installazione di strumenti di rilevazione, controllo accessi, protezione e prevenzione); le misure organizzative (comprese le procedure di allarme e gestione delle crisi); le misure di controllo e verifica; le comunicazioni; la crescita della consapevolezza e l'addestramento; la sicurezza dei sistemi informativi,
  • misure graduali di sicurezza, che possono essere attivate in funzione dei diversi livelli di rischio e di minaccia".


Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -