Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Emergenza e soccorso > Interventi passati > Maggiore entità > 2002 - Terremoto in Molise

2002 - Terremoto in Molise


Alle ore 16.08 del 31 ottobre 2002 l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia registra una scossa sismica di magnitudo 5.3, pari all' della scala Mercalli, con epicentro tra le località di Casacalenda, Sant'Elia a Pianisi e Colletorto.

La scossa principale è stata seguita da numerose repliche, le più forti delle quali si sono verificate alle 16.20, con magnitudo 4.1 ( Mercalli), alle ore 18.21 con magnitudo 3.8 ( Mercalli).

A causa degli eventi si sono verificati ulteriori crolli a Castellino sul Biferno, dove sono state interessate circa 50 abitazioni e la chiesa parrocchiale, a Bonefro ed a S. Giuliano di Puglia, un solaio a Termoli e numerose lesioni a Campobasso.

Disposta l'evacuazione dei centri abitati di S. Giuliano e Montelungo.

Sul posto operano 600 Vigili del Fuoco con oltre 150 mezzi provenienti dal Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia, Marche, Umbria, Calabria, Basilicata oltre al personale VV.F. del Molise.

Inviate al Campo Base dei Vigili del Fuoco di S. Croce di Magliano ed a S. Giuliano di Puglia, nove autobotti provenienti dalla Puglia e Campania per i rifornimenti idrici.

I Vigili del Fuoco hanno allestito delle tendopoli a Montelongo, Montorio nei Frentani, S. Croce di Magliano, S. Giuliano di Puglia, Rotello, Colletorto e Ripabottoni.

Mappa delle tendopoli:

Mappa delle tendopoli e campo base Vigili del Fuoco


Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -