Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Atti delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori distintamente per ogni procedura Feed Rss > Avvisi pubblici per Manifestazione di Interesse ai sensi del D.L.vo n. 50/2016 art. 59 > Indagine conoscitiva

Indagine conoscitiva per l'esperimento di una successiva ed eventuale procedura di gara, volta alla individuazione dell'operatore economico a cui affidare la fornitura di Parti di Scorta, di servizi di Manutenzione e di Corsi di Formazione per gli apparati costituenti la rete radio nazionale CRUN - Canale Radio unico Nazionale dei Vigili del Fuoco


Pubblicato mercoledì 8 marzo 2017

Ministero dell'Interno
Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico
e della Difesa Civile

Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali

Avviso Pubblico di Manifestazione d'Interesse

Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, tramite la Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali, intende procedere ad un'indagine conoscitiva per l'esperimento di una successiva ed eventuale procedura di gara, volta all'individuazione di un operatore per le seguenti forniture:
  1. Kit di scorta relativi agli apparati serie ECOS-D di Leonardo S.p.A. e agli apparati serie AL di SIAE Microelettronica S.p.A. oggi utilizzati nella rete radio CRUN nonché sostituzione di server radio 1+1; importo stimato € 267.000,00 (duecentosessantasette/00) IVA esclusa;
  2. Servizi di manutenzione per gli apparati della rete radio CRUN (stazioni ridiffondenti, link interconnessione, nodi TLC, apparati microonde, parabole) comprensivi di Ticket intervento in sito, Ticket sostituzione parabola, Ticket interconnessione rete analogica, Help Desk telefonico, manutenzione straordinaria programmata; l'importo presunto è di € 410.000,00 (quattrocentodiecimila/00) IVA esclusa. Il servizio di manutenzione avrà la durata di tre anni a partire dalla data dell'ordine;
  3. Corsi di formazione per interventi di primo livello su dorsale microonde e apparati ECOS-D della durata di tre giorni; importo stimato € 20.000,00 (ventimila/00) IVA esclusa.
 
Si indicano di seguito le composizioni dei kit di scorta.
Apparati ECOS-D
  • n. 2 Modulo RTX 66-88MHz con firmware versione CRUN;
  • n. 2 Modulo PA 66-88MHz DX con firmware versione CRUN;
  • n. 3 Modulo RTX 400-470MHz con firmware versione CRUN;
  • n. 2 Modulo RRX 400-470MHz con firmware versione CRUN;
  • n. 2 Modulo PA 400-470MHz SX con firmware versione CRUN;
  • n. 3 Modulo PA 400-470MHz DX con firmware versione CRUN;
  • n. 3 Modulo RTX 854-921MHz con firmware versione CRUN;
  • n. 3 Modulo PA 854-921MHz DX con firmware versione CRUN;
  • n. 4 Modulo SWITCH con firmware versione CRUN;
  • n. 4 Scheda Back SWITCH;
  • n. 2 Modulo CORE di nodo TLC CRUN;
  • n. 2 Modulo CORE di interconnessione con 1 OCXO;
  • n. 2 Modulo CORE di rete simulcast Dual-mode analogico-DMR CRUN;
  • n. 2 Modulo SYNC con 1 GPS e 1 OCXO con firmware versione CRUN;
  • n. 2 Modulo SYNC con 2 GPS e 1 OCXO con firmware versione CRUN;
  • n. 4 Scheda Back CORE;
  • n. 2 Modulo DIF con firmware versione CRUN;
  • n. 1 Modulo DIF di Centrale Operativa con firmware versione CRUN;
  • n. 3 Scheda Back DIF coassiale;
  • n. 2 Modulo LIF con firmware versione CRUN;
  • n. 1 Modulo LIF di Centrale Operativa con firmware versione CRUN;
  • n. 3 Scheda Back LIF;
  • n. 3 Modulo DC/DC 48Vcc/12Vcc per rack ECOS-D;
  • n. 3 Scheda Back DC/DC 3W3;
  • n. 2 Sistemi di alimentazione 220Vca/-48Vcc da 2000W per rack ECOS-D.
Apparati AL
  • n. 2 ODU AL4 con G/R 100 MHz in sottobanda 2L;
  • n. 2 ODU AL4 con G/R 100 MHz in sottobanda 2H;
  • n. 2 ODU AL4 con G/R 100 MHz in sottobanda 7L;
  • n. 2 ODU AL4 con G/R 100 MHz in sottobanda 7H;
  • n. 2 ODU AL4 con G/R 100 MHz in sottobanda 9L;
  • n. 2 ODU AL4 con G/R 100 MHz in sottobanda 9H;
  • n. 2 ODU AL15 con G/R 322 MHz in sottobanda 1L;
  • n. 2 ODU AL15 con G/R 322 MHz in sottobanda 1H;
  • n. 2 ODU AL15 con G/R 322 MHz in sottobanda 2L;
  • n. 2 ODU AL15 con G/R 322 MHz in sottobanda 2H;
  • n. 6 IDU ALCplus 1+1 complete di Firmware Key 16QAM, 68 MB/s, 1xE1 WaySide
  • n. 6 Kit installativo IDU ALCplus 1+1
  • n. 6 Ripartitore 19" compact per 16E1 75 Ohm
  • n. 6 Cavo cablato per 8E1 75 Ohm
  • n. 2 Kit supporto da palo AL4 1+0 per antenna non integrata
  • n. 2 Kit supporto da palo AL4 1+1 con ibrido per antenna non integrata
  • n. 1 Ibrido bilanciato 15GHz
  • n. 1 Ibrido sbilanciato 15GHz
  • n. 1 Antenna 4GHz 1,2m singola polarizzazione non integrata
  • n. 1 Antenna 4GHz 1,8m singola polarizzazione non integrata
  • n. 1 Antenna 15GHz 0,8m singola polarizzazione.
La sostituzione del server radio 1+1 di via del Calice n. 68 - Roma prevede la fornitura in opera di una nuova piattaforma hardware in cluster 1+1 comprensiva di software di base Windows server e configurazione degli applicativi esistenti di:
  • gestione telecontrollo e supervisione delle apparecchiature costituenti il sistema CRUN e delle reti radio analogiche ad esso collegate
  • gestione delle segnalazioni, conformemente ai protocolli VVF in uso, associate al traffico radio, alla messaggistica ed alla localizzazione transitanti su tutte le reti radio collegate al CRUN
  • connessione IP verso postazioni di operatore Client presso le sedi di Capannelle e Viminale.
LI servizi di manutenzione dovranno comprendere:
  • Ticket per interventi in sito di secondo livello sugli apparati della rete CRUN e sugli apparati di Centrale Operativa, Ticket per la sostituzione di antenne paraboliche, Ticket per il collegamento alla dorsale CRUN di reti radio analogiche. Si ipotizzano un totale di 45 ticket di interventi in sito, 3 ticket di sostituzione parabola e 6 ticket di collegamento rete analogica;
  • Servizio di Help Desk telefonico previsto nei giorni feriali in orario d'ufficio che comprenda l'accesso remoto agli apparati della rete tramite una connessione ADSL messa a disposizione dall'Amministrazione;
  • Manutenzione straordinaria programmata con intervento in sito su 34 siti di dorsale microonde e 9 siti sede di ridiffusori con link monocanali del canale 100. I siti sono distribuiti nelle regioni Lazio, Abruzzo, Toscana, Umbria, Marche, Emilia Romagna, Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto. Obiettivi della manutenzione straordinaria sono la verifica, il controllo e la ritaratura degli apparati, l'aggiornamento dei ridiffusori del canale 100 con riprogrammazione dei moduli denominati "CORE", l'aggiornamento firmware dei moduli denominati "DIF" relativi alla connettività verso le reti analogiche.
Corsi di Formazione
I corsi di formazione dovranno svolgersi presso la sede VVF di via del Calice n. 68 in Roma, avranno una durata di cinque giorni e avranno lo scopo di formare i tecnici VVF per gli interventi di primo livello su tutti gli apparati del canale radio CRUN.
Si ipotizzano 4 sessioni di corso.
I soggetti interessati potranno far pervenire, in forma libera, la propria manifestazione d'interesse attraverso la compilazione dell'allegato "A" - Documento di gara unico europeo (DGUE), dichiarando la disponibilità ed integrando la documentazione ritenuta utile ai fini di una successiva ed eventuale partecipazione ad una procedura di gara da esperirsi ai sensi dell'art. 59 del D.Lgs. n. 50/2016.
A tale scopo dovrà essere prodotta la documentazione di cui alla dichiarazione dell'allegato "A":
  1. elenco riepilogativo delle principali forniture e servizi analoghi alle specifiche tecniche di cui all'avviso pubblico, prestati negli ultimi tre anni con l'indicazione degli importi, delle date e dei destinatari;
  2. relazione tecnica dettagliata ed esaustiva che dimostri:
    • tramite idonee certificazioni rilasciate da parte del produttore, Leonardo S.p.A., la profonda conoscenza delle componenti costituenti il sistema CRUN, le modalità tecniche e operative di funzionamento e di controllo degli apparati e delle unità modulari costituenti lo stesso, il possesso dei kit di configurazione e degli applicativi firmware e software originali dei costruttori indicando le corrette versioni aggiornate;
    • la disponibilità di risorse umane e tecniche con l'esperienza necessaria per eseguire, con adeguato standard di qualità in termini di efficienza e affidabilità, i servizi di manutenzione ed i corsi di formazione richiesti;
    • la disponibilità delle parti di scorta o la possibilità di reperirle in tempi rapidi
I soggetti interessati, potranno far pervenire la propria adesione alla manifestazione d'interesse attraverso la compilazione del modello allegato "A", allegando la documentazione di cui sopra, nonché ogni altro elemento informativo ritenuto utile.
In particolare, la documentazione richiesta - manifestazione d'interesse, dichiarazione sostitutiva di certificazione resa nelle modalità di cui all'allegato "A", corredata della documentazione di cui sopra (punti 1 e 2), dovrà pervenire agli indirizzi di posta elettronica certificata (PEC) di questo Dipartimento:entro e non oltre il termine tassativo delle ore 24.00 del 27 Marzo 2017.
Con il presente avviso, il Dipartimento intende verificare l'esistenza di potenziali soggetti in possesso di adeguata qualificazione a cui affidare la fornitura in argomento. Le manifestazioni di interesse, quindi, sono da intendersi come mero procedimento preselettivo, finalizzato alla raccolta delle stesse.
Il Dipartimento, sulla base degli esiti della presente indagine, si riserva, la facoltà di avviare una procedura di gara secondo i criteri che verranno successivamente definiti nel rispetto di quanto previsto dall'art. 59 del D.Lgs. n.50/2016.
In ogni caso, le manifestazioni d'interesse presentate non vincoleranno in alcun modo il Dipartimento ad avviare eventuali successive fasi di gara ed affidamento.
Tale procedura è finalizzata esclusivamente a ricevere manifestazioni di interesse per favorire, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, la partecipazione e la consultazione degli operatori economici.
Il Dipartimento si riserva altresì di sospendere, modificare o annullare la procedura relativa al presente avviso esplorativo e di non dare seguito all'indizione della successiva procedura di gara per l'affidamento della fornitura/servizio.
I soggetti interessati dovranno autorizzare questo Dipartimento al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n. 196 del 30 giugno 2004.
Il Responsabile del Procedimento incaricato è il Dirigente dell'Ufficio Mezzi Materiali e Attrezzature Dott. Ing. Adriano De Acutis.
Il presente avviso - comprensivo dell'allegato "A" - è pubblicato sul sito istituzionale www.vigilfuoco.it nella sezione relativa alle Gare ed alla relativa Pubblicità legale - Sezione "Avvisi pubblici per Manifestazione di Interesse ai sensi del D.Lgs. n. 50/2016 art. 59".
Eventuali chiarimenti, potranno essere richiesti al Ministero dell'Interno - Dipartimento del Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile - Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali - al seguente indirizzo di posta elettronica: ril.macchinarimateriali@cert.vigilfuoco.it entro le ore 12:00 del giorno 20 Marzo 2017. Richieste pervenute oltre tale termine non saranno prese in considerazione.
 
Roma, lì 08/03/2017

IL DIRETTORE CENTRALE
(Parisi)            


Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -