Ufficio per le AttivitÓ Sportive


Sei in: Home > Notiziario > Dettaglio della notizia



pubblicato il 13 maggio 2013 

Torino, le classifiche del 26░ Campionato Italiano VV.F. di Nuoto per Salvamento - 2░ Campionato Italiano VV.F. di Nuoto - Memorial Franco Cattani

...

Si sono conclusi domenica 12 maggio il 26° Campionato Italiano VV.F. di Nuoto per Salvamento e il 2° Campionato Italiano VV.F. di Nuoto  – Memorial Franco Cattani, organizzati dal Comando Provinciale VV.F. di Torino sotto l’egida dell’Ufficio per le Attività Sportive e con la collaborazione della Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e della Associazione dei Vigili del Fuoco A.N.VV.F. – sezione di Torino.
Alla manifestazione hanno preso parte oltre 200 vigili del fuoco provenienti da 34 Comandi di ogni regione Italiana stabilendo il record di partecipazione di sedi territoriali presenti ai Campionati.
Sui blocchi di partenza si sono agonisticamente affrontati atleti evoluti e amatori, sommozzatori e autisti, vigili generici e soccorritori acquatici, ognuno con il proprio obiettivo: battere il collega, migliorare la prestazione o semplicemente terminare la prova.

Tra sessioni di allenamento, più o meno faticose e qualche battuta a bordo vasca e dietro una giusta dose di agonismo e di sana competizione tra i Comandi, c’è il soccorso. I vigili che partecipano a queste manifestazioni sportive sono, infatti, gli stessi che, durante il turno di lavoro, salgono sui mezzi VF ed intervengono sia per le emergenze quotidiane che per le grandi calamità. Allenarsi per un anno intero in attesa dei campionati significa anche prepararsi per operare meglio in ambiente acquatico e non.

Oltre la tre giorni di competizione, la passione che porta questi vigili ad allenarsi con costanza, indipendentemente dai risultati raggiunti, permette loro di essere più preparati, lucidi e consapevoli nel momento in cui, messi da parte cuffia ed occhialini, devono fare il loro lavoro.

La vittoria finale è andata ai padroni di casa che hanno largamente dominato, per partecipazione e medaglie, sia nelle gare di nuoto che in quelle di nuoto per salvamento. Più combattuta è stata invece la conquista degli altri due gradini del podio che ha visto i Comandi di Cagliari, Grosseto, Genova e Venezia darsi battaglia di gara in gara per concludersi con i Veneti avanti di pochissimi punti, nell’ordine, su Liguri, Toscani e Sardi.

Tutti gli eventi sportivi sono stati trasmessi in diretta streaming sul sito del Comando di Torino, sul quale inoltre è stata creata una pagina dedicata interamente alla manifestazione con immagini, video e tante curiosità.

A contorno della manifestazione, al termine della seconda giornata di gare, atleti e accompagnatori, hanno potuto assistere, presso Conservatorio Statale “G. Verdi” di Torino, al concerto dell’Orchestra di Fiati “Antica Musica del Corpo Pompieri di Torino -1882”, diretta dal maestro Federico Alotto.
Nel corso del concerto il Comando di Torino è stato premiato dall’Assessore allo Sport della Città di Torino, Stefano Gallo, con un riconoscimento speciale, non solo per i soddisfacenti risultati agonistici sin qui ottenuti, ma anche per l’impegno straordinario che il personale vigile del fuoco di Torino ha dovuto sostenere per organizzare l’evento, che ha portato a Torino oltre 500 persone tra atleti ed accompagnatori, premessa per lo svolgimento di manifestazioni sportive V.F. a Torino nel 2015, anno il cui la città piemontese è stata eletta a “Capitale Europea per lo Sport”.