Ufficio per le AttivitÓ Sportive


Sei in: Home > Notiziario > Dettaglio della notizia



pubblicato il 5 aprile 2018 

Verona, il presidente del CONI, Giovanni Malag˛, visita lo stand VVF in occasione dei Campionati Mondiali di Scherma Cadetti e Giovani

...

Al Cattolica Center di Verona, sede dei Campionati Mondiali di Scherma Cadetti e Giovani, in svolgimento dal 4 al 9 aprile, la Federazione italiana scherma, in collaborazione con il “COL Verona 2018”,  ha predisposto uno stand dedicato ai Gruppi sportivi militari e dei Corpi dello stato legati al mondo della Scherma che, alternandosi giornalmente, promuovono la loro attività istituzionale e sportiva. 
La giornata del 5 aprile è dedicata al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ed al G.S. VV.F. Fiamme Rosse che, grazie all’ausilio di personale del Comando Provinciale VV.F. di Verona ed a quello dell’Ufficio per le attività sportive, hanno allestito lo stand con materiale espositivo, divulgativo e gadget messi a disposizione dal Servizio documentazione della Direzione centrale per la formazione.
Lo stand, presso il quale viene distribuita anche la rivista ufficiale “Noi Vigili del Fuoco”, è stato visitato ed apprezzato da moltissimi spettatori ed ospiti venuti ad assistere ai Campionati mondiali di scherma.
Tra questi, ha fatto gradita visita il presidente del CONI, Giovanni Malagò, accompagnato del presidente Federale Giorgio Scarso e dalla dott. Rosanna Ciuffetti, Direttrice della scuola dello sport del CONI; ad accoglierli il Vice presidente del G.S. VV.F. Fiamme Rosse, prof. Fabrizio Santangelo, il Comandante provinciale VV.F. di Verona, ing. Michele De Vincentis ed i due atleti VF Alberto Arpino e Lucia Lucarini accompagnati dal responsabile tecnico e maestro Bruno Scardini. 
Hanno visitato lo stand, e si sono soffermati ad approfondire le attività svolte dal C.N.VV.F., anche atleti olimpici del calibro di Valentina Vezzali, Valerio Aspromonte, Giampiero Pastore e Alfredo Rota.
Lucia, fresca del bronzo mondiale conquistato nella prova di sciabola individuale, ed Alberto saranno impegnati ancora domani 6 aprile per la prova a squadre di sciabola maschile e femminile, entrambi alla ricerca di un’altra medaglia iridata.