Ufficio per le AttivitÓ Sportive


Sei in: Home > Notiziario > Dettaglio della notizia



pubblicato il 7 ottobre 2019 

Roma, la Lombardia vince l'11░ Campionato Italiano VV.F. di Calcio - "Memorial Stefano Colasanti"

...

Sabato 05 ottobre, con la finale tra le Rappresentative di Lombardia e Lazio, si è concluso l’11° Campionato Italiano VV.F. di Calcio - "Memorial Stefano Colasanti ".
La Lombardia, detentrice del titolo ed all’ottava finale, in semifinale – al termine di un incontro duro e combattuto - aveva battuto la coriacea Sardegna con il risultato di 1 a 0, mentre il Lazio aveva staccato il biglietto per la sua sesta finale, regolando per 3 a 0 una buona Liguria, che forse è arrivata troppo stanca alla semifinale.
La finale è stata molto equilibrata soprattutto nel primo tempo, con le due squadre che si sono affrontate in modo guardingo, attente più a non scoprirsi che ad attaccare. Nella ripresa, dopo alcune occasioni da entrambe le parti, quando oramai si pensava ad un pareggio con la successiva coda dei calci di rigore, la Lombardia sfruttava una grave disattenzione della difesa laziale, segnando il gol decisivo che le avrebbe consegnato il titolo di Campione d’Italia. Essendo la gara molto sentita, la grande tensione delle due contendenti era quasi palpabile, ma - a parte un paio di episodi di evitabile nervosismo - le due compagini l’hanno disputata in maniera complessivamente corretta, ben interpretando lo spirito della manifestazione.

Da rilevare che – con la vittoria di sabato – la Lombardia si è aggiudicata il titolo per la quinta volta ed ha così agganciato il Lazio per numero di edizioni vinte, nell’albo d’oro della manifestazione.

Per quanto riguarda la finalina per il 3° e 4° posto - che ha visto affrontarsi Liguria e Sardegna, - la vittoria se l’è assicurata la Liguria, imponendosi per 2 a 0 sulla compagine sarda, ancora alle prese con le scorie della “battaglia” in semifinale.
Venerdì pomeriggio, invece, si erano disputate le finali di consolazione: quella per il 7° e 8° posto ha visto prevalere la Toscana sulla Puglia, con il risultato di 3 a 1; quella per il 5º e 6° posto è stata vinta dalla Campania, che ha battuto la tenace Calabria solamente ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul risultato di 1 a 1.

Anche quest'anno, al termine della finale vinta dalla Lombardia, le premiazioni si sono svolte direttamente sul campo da gioco. La cerimonia è stata condotta dal Prof. Fabrizio Santangelo, Dirigente dell'Ufficio per le Attività Sportive, che ha chiamato a consegnare i premi gli ospiti intervenuti: in primis la famiglia di Stefano Colasanti, con la madre, il fratello Claudio e la figlia Benedetta, poi l'Ing. Mauro Caciolai, Comandante delle Scuole Centrali Antincendi, il dott. Ruggero Alcanterini, Presidente del Comitato Nazionale Italiano Fair Play - che ha consegnato il premio Fair Play alla Liguria ed la Coppa Disciplina alla Calabria - ed il Prof. Lamberto Cignitti, Vice Dirigente dell'Ufficio per le Attività Sportive.

Un particolare ringraziamento, infine, va ai 6 arbitri – tutti colleghi VF – che si sono sobbarcati l’onere di dirigere i 18 incontri della manifestazione, garantendo il regolare svolgimento della manifestazione.