Comando Provinciale Vigili del FuocoComando Provinciale Vigili del Fuoco DCF - Area VII - Formazione Motoria Professionale


Sei in: Home > A.F.M.P. > La storia



Cronologia normativa

Una panoramica sulla normativa attualmente vigente in materia di Formazione Motoria porta a scomporre  l'argomento in due grandi filoni: Un filone di carattere e portata più generale (Costituzione , Codice civile e Codice penale) ed un filone più tecnico relativo a particolari situazioni di lavoro (Circolari, D.P.R. ecc). Questa cronologia raggruppa gli aspetti storici, culturali, sociali organizzativi più importanti riguardanti le disposizioni di legge in materia di ginnastica e sport nei Vigili del Fuoco.

Entrando più in particolare, il primo riferimento normativo che riguarda la nascita del Servizio Ginnico Sportivo è la Circolare n°138 del 1941 con la quale si istituisce il posto di Ispettore Ginnico Sportivo e si crea un capitolo di bilancio apposito.

 

Sempre nel 1941 vengono istituite le Scuole Centrali Antincendio.

Con la L.1570/1941 viene definito con precisione cosa è il Servizio Ginnico Sportivo e dove è collocato (M.I.-D.G.SS.AA.) e nasce il CORPO NAZIONALE VV.F. che riunisce i Corpi Provinciali.

La Legge 469/1961 definisce i compiti dell'insegnante di Educazione fisica nell'ambito della Commissione dei concorsi per VV.f.

 

Ma è opera di Enrico Massocco la regolamentazione del Servizio Ginnico Sportivo con il DECRETO MINISTERIALE a firma Taviani nel 1964 (Regolamento ginnico sportivo).

Segue la CIRCOLARE APPLICATIVA N°74  del 1965.

 

Con il D.P.R. 398/2001 Il MINISTERO DELL'INTERNO viene suddiviso in Dipartimenti (prima Direzioni Generali); seguiranno i Decreti Ministeriali  che sanciranno definitivamente le attribuzioni delle aeree delle Direzioni Centrali all'interno del Dipartimento VV.F. L'ex Servizio Ginnico Sportivo viene così suddiviso in due differenti Uffici, appartenenti a due distinti settori, con differenti competenze (addestrativa e sportiva): 

-          Per quanto attiene l'ambito addestrativo è istituita l'Area Formazione Motoria Professionale (regolamentata con D.M. del 7 marzo 2001 inerente la declaratoria  delle attribuzioni)  all'interno della DIREZIONE CENTRALE PER LA FORMAZIONE;

-           Per quanto attiene i compiti sportivi è istituito l'Ufficio Attività Sportive, STRUTTURA DI STAFF DEL CAPO DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO.