Comando Provinciale Vigili del FuocoComando Provinciale Vigili del Fuoco Alessandria


Sei in: Home > Servizi al cittadino - > Formazione D.Lgs. 81/2008 > Esami e attestato di idoneità tecnica




Le Aziende o gli Enti la cui tipologia lavorativa è inserita nell'elenco di cui all'Allegato X del DM 10/3/98 dovranno effettuare l'esame previa richiesta al Comando; per le Aziende o gli Enti la cui tipologia lavorativa non è inserita nell'elenco di cui all'Allegato X del DM 10/3/98 (rischio medio o basso) l'effettuazione dell'esame al Comando è facoltativa


Modalità dell'esame
L'attività di accertamento consisterà in:

una prova scritta durante la quale è prevista la compilazione da parte del candidato di un questionario propedeutico. Il questionario, costituito da 30 domande  (20 della tipologia VERO/Falso e 10 della tipologia Risposte Multiple) si si ritiene superato se il candidato risponde correttamente al 50% + 1 dei quesiti. I quesiti sono estratti in maniera automatica dai seguenti database contenenti tutte le domande d'esame previste dal Ministero dell'Interno.
una prova orale che verterà sugli argomenti trattati nel corso con particolare riferimento agli argomenti sui quali il candidato, nella prova scritta, ha dimostrato di avere delle lacune formative;
una prova pratica che consisterà in:
  • Uso estintori (obbligatoria per tutti)
  • Uso dei naspi e idranti (obbligatoria per le aziende a rischio di incendio elevato)
  • Conoscenza autoprotettori e maschere (a discrezione della Commissione esaminatrice)
Al termine delle prove di accertamento tecnico, la Commissione esprimerà un giudizio complessivo su ciascun candidato (idoneo o non idoneo), che terrà conto della capacità e della tecnica di intervento dimostrata dal candidato durante le tre fasi dell' accertamento.

Richiesta di accertamento dell'idoneità
La richiesta per il rilascio dell'attestato di idoneità, va inoltrata al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ove ha sede l'unità produttiva. Per ciascun partecipante è prevista una quota di euro 58,00 (D.M. 14/03/2012)

L'istanza deve essere corredata da:
  1. Modello "Richiesta seduta d'esame per il rilascio dell'Attestato di Idoneità Tecnica" in originale in bollo da euro 16,00 (se non esenti)
  2. Attestati di frequenza (nominativi oppure cumulativi) del personale da esaminare qualora il corso propedeutico non sia stato svolto presso il Comando dei VVF.
  3. Elenco discenti dattiloscritto (da trasmettere preferibilmente via e-mail).
  4. Attestazione di versamento secondo le tariffe sopra riportate.
N.B. Il costo dell'attività di accertamento per il rilascio dell'Attestato di idoneità tecnica alla lotta antincendio e gestione dell'emergenza dipende solo dal numero dei partecipanti e non dal livello di rischio aziendale
Il versamento può essere effettuato:
  • con bollettino postale riportando i dati seguenti:
c.c.postale n. 1156 Intestato a "Tesoreria Provinciale dello Stato, Sez. Alessandria, Servizi a pagamento resi dai VV.F."
Causale del pagamento:
Prestazioni rese dai VV.F. per formazione addetti di cui all'art. 37 del D. Lgs.vo n. 81/2008-Capo XIV-Capitolo 2439/9"
  • tramite Bonifico Bancario sul c/c postale n. 1156
codice IBAN IT67C07601 10400 000000001156   intestato a
"Tesoreria Provinciale dello Stato, Sez. Alessandria, Servizi a pagamento resi dai VV.F."
Causale del pagamento:
Prestazioni rese dai VV.F. per formazione addetti di cui all'art. 37 del D. Lgs.vo n. 81/2008 - Capo XIV - Capitolo 2439/9"
È necessario riportare nella disposizione di pagamento il codice fiscale del versante

Inoltre per lo svolgimento della prova pratica dovranno essere messi a disposizione:
  • Un estintore ad anidride carbonica (CO2) da kg 5 ogni 2 discenti più 2 di scorta.
  • Una bombola di G.P.L. con apertura a volantino da kg 10 ed una da kg 15.
Per il tempo strettamente necessario, senza alcuna responsabilità di custodia per il Comando Provinciale, il materiale può essere depositato presso l'apposita piazzola predisposta all'interno della sede VF. Si consiglia di identificare il materiale in deposito con apposito contrassegno onde evitare la confusione fra le diverse ditte richiedenti il servizio. Al termine delle prove pratiche il materiale depositato dovrà essere ritirato a cura del richiedente. 

La fattura viene rilasciata su richiesta dell'interessato previa consegna di una marca da bollo da euro 2,00.


Rilascio dell'attestato di idoneità
L'attestato di idoneità tecnica verrà, per i candidati ritenuti idonei, fornito alla ditta / ente richiedente. Il ritiro degli attestati deve essere effettuato a cura del datore di lavoro, consegnando una marca da bollo da euro 16,00 per ciascun attestato, (con esclusione degli Enti esenti dall'imposta di bollo in base al D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 642, Tabella B punto 16 (enti pubblici), punto 27 bis (Onlus), in base alla L. n. 266/91, art. 8 (iscritto al registro prov.le del volontariato)