Comando Provinciale Vigili del FuocoComando Provinciale Vigili del Fuoco Alessandria


Sei in: Home > Servizi al cittadino - > Prevenzione Incendi





Prevenzione Incendi
 Tel. Ufficio 0131 316 734 -  0131 316 735
email: com.prev.alessandria@cert.vigilfuoco.it

È stato pubblicato il 22 settembre sulla G.U. il D.P.R. 1 agosto 2011, n. 151, riguardante lo Schema di regolamento per la disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi.

Consultazione stato della pratica
Qualora sia stata presentato un NOF o una richiesta di valutazione progetto o una richiesta di deroga, è possibile verificare lo stato della pratica cliccando su Consultazione stato della pratica, ed inserendo nell'apposita maschera il Numero pratica e PIN che è possibile reperire sulla comunicazione di avvio del procedimento inviata al richiedente.

Orari di ricevimento

L'Ufficio Prevenzione incendi è aperto tutti i giorni dispari (lunedì, mercoledì, venerdì) dalle ore 08.30 alle ore 12.00.

Per quesiti di prevenzione incendi di carattere tecnico, i funzionari tecnici ricevono il lunedì ed il mercoledì dalle ore 08.30 alle ore 12.00, ovvero previo appuntamento da richiedere telefonicamente ai seguenti numeri:

D.V.D. Ing. Ciro Bolognese
0131 - 316 703
D. Ing.  Gabriella Cristaudo
0131 - 316 705
I.A. P.I. Giuseppe Balachia
0131 - 316 759
I.A. Geom. Mario Pastore
0131 - 316 707
I.A. P.I.  Giovanni Suppa
0131 - 316 762
I.A. P.I. Giacomo Soldi0131 - 316 708


Versamenti
I versamenti devono essere effettuati su c/c postale n.14504153 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato, Sezione di Alessandria- Servizi Resi dai VVF causale Pratica n. XXXX. In alternativa al bollettino di c/c postale, il pagamento potrà essere effettuato anche tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN: IT84X0760110400000014504153  Codice BIC:  PIBPITRA
Detto pagamento deve essere attestato contestualmente alla richiesta del servizio, allegando all'istanza la ricevuta del bollettino  postale o del bonifico.

L'importo del corrispettivo da versare, che è correlato al tipo di prestazione richiesta, nonché alla tipologia e complessità  dell'attività soggetta a  controllo, è desumibile dal Tariffario di Prevenzione Incendi.  A seguito dell'avvenuta adozione del decreto ministeriale di cui al comma 2 dell'articolo 23 del D.Lgs 8 marzo 2006 n. 139, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 71 del 24.3.2012, si applicano le disposizioni del DM 2.3.2012, che reca in allegato le nuove tariffe orarie dovute per i servizi a pagamento resi dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Qualora la richiesta del servizio riguardi più attività singolarmente elencate  nell'allegato al citato D.P.R , l'importo complessivo del versamento da  effettuare è pari alla somma delle ore relative ad ogni singola attività (da individuarsi mediante
Tariffario di Prevenzione Incendi) moltiplicate per la tariffa oraria prevista dal DM 2.3.2012.