pubblicato il 18 febbraio 2024

Ancona, il "Treno del ricordo" fa tappa nel capoluogo dorico

Prosegue il viaggio in Italia del Treno del Ricordo, progetto voluto dal ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, che è intervenuto alla cerimonia inaugurale. Presenti il Prefetto di Ancona Saverio Ordine, il direttore regionale dei Vigili del fuoco delle Marche, Cristina D’Angelo, le autorità civili e militari e rappresentanze di associazioni degli esuli e di forze dell'ordine, cittadini e studenti.
"Un incontro tra storia e futuro” ha detto Abodi “Il senso del nostro impegno è ricordare e tramandare la memoria delle vittime delle foibe, dell'esodo istriano, fiumano, giuliano-dalmata”.
Toccante il ricordo del sottosegretario al Mef, Lucia Albano, che ha ricordato la drammatica testimonianza del padre originario di Fiume.
Il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli e il sindaco di Ancona Daniele Silvetti hanno ringraziato il ministro, la Presidenza del Consiglio, le Ferrovie dello Stato che hanno dato vita al progetto e alle scuole che vi hanno aderito.
Il treno storico, che ripercorre idealmente il viaggio degli esuli caratterizzato da allestimenti evocativi, ha iniziato il suo percorso il 10 febbraio da Trieste e toccherà 12 diverse città tra le più significative di quel viaggio.

Torna indietro

Nota: Se la stampa non si avvia dopo 10 secondi, potete utilizzare il comando "Stampa" dal menu "File".