Comando Provinciale Vigili del FuocoComando Provinciale Vigili del Fuoco Venezia


Sei in: Home > Notiziario > Dettaglio della notizia



pubblicato il 28 novembre 2023 

Venezia-Mestre, al via il primo corso di formazione per operatori sanitari Usar-M

Approfondimenti

...

Un corso teorico pratico, presso il comando dei vigili del fuoco di Venezia Mestre, per inserire il personale sanitario del Suem 118 nei team USAR (Urban Search And Rescue) dei vigili del fuoco per la ricerca e soccorso delle persone disperse, sotto le macerie.
Gli operatori al termine del corso potranno entrare a far parte delle squadre di ricerca USAR-M, composte da 34 unità più 4 unità del personale sanitario, e USAR-H, composte da 50 operatori e 4 sanitari per le missioni internazionali.
Tra gli argomenti del corso, il ciclo di risposta dei moduli USAR, il meccanismo Europeo di protezione civile, la gestione di incidenti con liquidi biologici, l’interoperabilità tra tecnici e sanitari.
Nella giornata di lunedì, primo giorno del corso, il saluto ai discenti da parte del Direttore Interregionale dei vigili del fuoco del Veneto e Trentino Alto Adige, ing. Loris Munaro, e del Direttore del Dipartimento regionale del Suem 118, Paolo Rosi. Munaro ha sottolineato che: “Questo corso allarga la collaborazione con gli operatori del 118 e risponde alla convenzione stipulata tra la Direzione e la Regione Veneto per certificare, con la componente sanitaria, i moduli operativi impegnati per il soccorso nel meccanismo europeo di protezione civile. Questo appena iniziato, è il primo dei tre corsi che andrà a formare 100 persone”.
Anche Rosi ha sottolineato la sua soddisfazione nell’essere riusciti a concretizzare l’accordo tra la componente dei vigili del fuoco e la componente sanitaria con un corso che rafforza la sinergia tra le parti, oltre a quella già in corso nel territorio di Venezia.
Presente alla presentazione del corso anche il vice comandante dei vigili del fuoco di Treviso Ing. Giuseppe Quinto, uno dei team leader delle squadre Usar M, che ha dichiarato: “Da oggi con la partenza di questi corsi i soccorritori del Veneto, potranno collaborare anche in ambito extra regionale ed internazionale”.