Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Notiziario > Notizia

pubblicato il 14 ottobre 2019  

Trieste, i Vigili del fuoco alla 51° edizione della Barcolana

Approfondimenti

...

Doppio impegno per i Vigili del fuoco quest’anno alla Barcolana, la regata giunta alla 51° edizione partita alla 10:30 di domenica 13 ottobre dopo il tradizionale colpo di cannone. In mare per assicurare la sicurezza dei partecipanti e nella veste di concorrenti.

Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, infatti, è presente sul campo di regata con un’imbarcazione a vela per misurarsi sul piano sportivo con gli oltre 2000 scafi iscritti alla competizione velica. L’imbarcazione, Brava, un 45’ dallo scafo blu e con il logo dei Vigili del Fuoco sulla rand è stata già condotta vittoriosamente da Paul Cayard in numerose regate internazionali. Nella mattina di sabato 12 ottobre, all’ormeggio del bacino di San Giusto, è stato presentato l’equipaggio di Brava, composto da un mix equilibrato di Vigili del fuoco, la componente con l’esperienza e la “cultura della sicurezza”, e di giovani velisti appartenenti ad alcuni circoli velici triestini, rappresentanti la “fresca esuberanza”. Il comandante dei Vigili del fuoco di Trieste Mauro Luongo ha presentato barca ed equipaggio insieme all’armatore Roberto Barro e ad Adriano Tolomei, sponsor dell’imbarcazione.

Inoltre, a corollario delle manifestazioni per la regata, i Vigili del fuoco e gli utenti del C.E.S.T. (Centro di Educazione Speciale Trieste), hanno organizzato per la giornata di sabato 12 ottobre un incontro al molo dei Bersaglieri dedicato alle persone con specifiche necessità. I Sommozzatori dei Vigili del fuoco e gli specialisti nautici del distaccamento del Porto Vecchio hanno illustrato agli utenti del C.E.S.T. i mezzi nautici approfondendo e consolidando il rapporto tra VV.F. e le persone con determinate disabilità.

Alla Barcolana, l’equipaggio di Brava ha gareggiato con il lutto al braccio in memoria dei tragici fatti di cronaca di una settimana fa.

Per quanto riguarda la sicurezza in mare durante la gara, i Vigili del fuoco triestini hanno schierato 1 Funzionario presso la Sala Operativa della Capitaneria di porto e 30 soccorritori, equamente divisi tra Specialisti Nautici, Sommozzatori e Soccorritori Acquatici di Superficie, che hanno utilizzato 3 motobarche, 2 battelli pneumatici e 2 moto d'acqua. Il comando di Trieste ha cooperato a garantire anche la sicurezza e il soccorso a terra, con una squadra posizionata presso il "Villaggio Barcolana" per tutta la durata della manifestazione nei pressi degli stand espositivi e in zona "Napoleonica", con una squadra composta da 6 operatori SAF (Speleo Alpino Fluviali) pronti ad intervenire in caso di bisogno per eventuali incidenti e/o infortuni sul ciglione carsico.

  

     

Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -