Comando Provinciale Vigili del FuocoComando Provinciale Vigili del Fuoco Milano


Sei in: Home > Servizi al cittadino - > Prevenzione Incendi > Quesiti di prevenzione incendi




 

QUESITI DI PREVENZIONE INCENDI

 

 
Raccolta dei principali quesiti di prevenzione incendi suddivisi per attività:

 

(Scarica il file
Quesiti di prevenzione incendi.pdf)

 

Avvertenza: I pareri ministeriali di risposta a singoli quesiti sono di norma riferiti a casi specifici. Nella raccolta che segue sono stati selezionati vari quesiti ritenuti di interesse generale che possono costituire utile riferimento nell'esame di casi analoghi.

 

Quesiti di carattere generale (procedure, ecc.). Quesiti di prevenzione incendi relativi alle procedure di prevenzione incendi, titolarità, durata e validità del C.P.I., determinazione dei versamenti nei procedimenti di prevenzione incendi, ecc.

Quesiti di carattere generale.pdf

Quesiti attività varie. Quesiti di prevenzione incendi relativi a stabilimenti ed impianti vari, attività industriali, artigianali e simili, officine, laboratori, termini e definizioni, caratteristiche costruttive, distanza di sicurezza, affollamento, esodo,  ecc.

Quesiti attività varie.pdf                                                                                           

Att. 3B: Depositi e rivendite di gas combustibili in bombole, disciolti o liquefatti (in bombole o bidoni).

Quesiti di prevenzione incendi relativi a depositi di bombole di g.p.l., box prefabbricati muniti di attestato ministeriale di idoneità, separazione bombole piene da quelle vuote, recinzione di protezione, distanze di sicurezza esterna da aree edificabili e da linee elettriche di alta tensione, edifici destinati alla collettività, abrogazione parziale circolare n. 74 del 20 settembre 1956, ecc.

Quesiti bombole GPL.pdf

Att. 4B: Depositi di gas combustibili in serbatoi fissi, disciolti o liquefatti.

Quesiti di prevenzione incendi relativi a depositi di g.p.l., distanza da confini, distanze di sicu-rezza, distanza da autorimessa, recinzione, delimitazione della proprietà, idonea protezione del serbatoio interrato di GPL, alberi ad alto fusto o a radici profonde, installazione in cortili, installazione su terreno in pendenza, semplificazione delle procedure, intestazione del Certificato di prevenzione incendi, alimentazione di "multiutenze", ecc.

Quesiti Depositi GPL.pdf

Att. 7: Impianti di distribuzione di gas combustibili per autotrazione.

Att. 18: Impianti fissi di distribuzione di benzina, gasolio e miscele per autotrazione ad uso pubblico e privato con o senza stazione di servizio.

Quesiti di prevenzione incendi relativi a impianti distribuzioni carburanti (liquidi, GPL, metano) per autotrazione, modifiche sostanziali e non sostanziali, durata del Certificato di Prevenzione Incendi, depositi e rivendite olii lubrificanti e di GPL in bombole presso l¿impianto di distribuzione carburanti, Titolare dell'attività e gestore, distributori presso linee ferroviarie, distributore di gasolio agricolo, locali vendita di merci varie, Distanze di sicurezza, ecc.

Quesiti distributori carburanti.pdf

Att. 64 - Gruppi elettrogeni - Raccolta di quesiti e chiarimenti.

Quesiti Gruppi elettrogeni.pdf      

Att. 83: Locali di spettacolo e di trattenimento in genere con capienza superiore a 100 posti.

Quesiti di prevenzione incendi relativi a casi di assoggettabilità ad att. 83, case da gioco, sale giochi, sale consiliari, edifici destinati al culto, circoli privati, sale da ballo e ristoranti, auditori e sale convegno, discoteche al chiuso e all'aperto, sale polivalenti, complessi multisala, teatri di posa per le riprese cinematografiche e televisive, circhi, parchi di divertimento e spettacoli viaggianti, comunicazioni con altre attività, servizio di vigilanza antincendio, sipari di sicurezza, valore minimo dei sovraccarichi, competenze della Commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, vie d¿uscita, capienza, affollamento, distribuzione posti, reazione al fuoco, fiere e simili, sagre paesane, manifestazioni occasionali, teatri-tenda per spettacoli vari, esercizi pubblici, attività occasionali, attività stagionali, luoghi all'aperto, comizi, congressi politici, manifestazioni sindacali, impianti sportivi al chiuso e all'aperto, impianti sportivi con capienza inferiore a 100 spettatori, lunghezza delle vie di uscita, varchi sulla delimitazione dell'area di servizio, rivestimento delle pavimentazioni di impianti sportivi, pista di pattinaggio, bowling, palestre, scuola di danza, piscine e simili, ecc.

Quesiti Locali di pubblico spettacolo.pdf

Quesiti Impianti sportivi.pdf

Att. 84: Alberghi, pensioni, motels, dormitori e simili con oltre 25 posti-letto.

Quesiti Alberghi.pdf

Att. 85: Scuole di ogni ordine, grado e tipo, collegi, accademie e simili per oltre 100 persone presenti.

Quesiti Scuole.pdf

Att. 86: Ospedali, case di cura e simili con oltre 25 posti-letto.

Quesiti Ospedali.pdf

Att. 87: Locali adibiti ad esposizione e/o vendita all'ingrosso o al dettaglio con superficie lorda superiore a 400 mq comprensiva dei servizi e depositi.

Quesiti di prevenzione incendi relativi ad assoggettabilità ad att. 87, negozi, centri commerciali, musei, gallerie, esposizioni, mostre, fiere, serre florovivaistiche, autosaloni, laboratori di riparazione elettrodomestici, attività artigianali comprendenti locali adibiti ad esposizione pro-dotti, apertura ritardata delle porte delle uscite di sicurezza, accesso da porticati, attività con limitata area aperta al pubblico, ecc.

Quesiti Attività commerciali.pdf

Att. 89: Aziende ed uffici nei quali siano occupati oltre 500 addetti.

Quesiti Uffici.pdf

Att. 90: Edifici pregevoli per arte o storia e quelli destinati a contenere biblioteche, archivi, musei, gallerie, collezioni o comunque oggetti di interesse culturale sottoposti alla vigilanza dello Stato di cui al regio decreto 7 novembre 1942, n. 1664.

Quesiti Edifici storici.pdf

Att. 91: Impianti per la produzione del calore alimentati a combustibile solido, liquido o gassoso con potenzialità superiore a 100.000 Kcal/h.

Quesiti di prevenzione incendi relativi a Centrali termiche ad alimentazione promiscua, generatori di aria calda a scambio diretto, moduli a tubi radianti, nastri radianti, impianti termici in luoghi di culto, emettitori ad incandescenza, forni da pane, forni da pizza, cucine, ristoranti, sale da ballo, impianti per lavaggio stoviglie, impianti inseriti in cicli di produzione industriale, impianti di verniciatura, inceneritori di rifiuti, termocombustori, termovalorizzatori, impianti di coincenerimento, ecc.

Quesiti Impianti termici.pdf

Att. 92: Autorimesse private con più di 9 autoveicoli, autorimesse pubbliche, ricovero natanti, ricovero aeromobili.

Quesiti Autorimesse.pdf

Att. 94: Edifici destinati a civile abitazione con altezza in gronda superiore a 24 metri.

Quesiti di prevenzione incendi relativi ad assoggettabilità att. n. 94, altezza in gronda, altezza antincendi, accostamento autoscala VV.F., condutture principali dei gas, impianti di produzione di calore, norme transitorie, interventi di recupero dei sottotetti, larghezza minima delle scale, installazione ascensori in edifici esistenti, edifici di civile abitazione con presenza di attività lavorative, sistema di apertura dei portoni condominiali, passaggio dal N.O.P. al C.P.I., ecc.

Quesiti Edifici civile abitazione

Quesiti Depositi di materiale combustibile (Att. 88, 43, 55, 58, ecc.).

Quesiti di prevenzione incendi relativi a depositi di merci e materiali vari, magazzini, archivi, discariche, deposito di rifiuti, attività di compostaggio di rifiuti solidi urbani, ecc.

Quesiti Depositi materiali combustibili.pdf

Quesiti Impianti antincendio.

Quesiti di prevenzione incendi relativi a dispositivi, impianti e sistemi antincendio in genere, Impianti idrici antincendio ad idranti e naspi, Impianti di spegnimento automatici, Impianti di rivelazione e segnalazione automatica degli incendi, Impianti di protezione contro le scariche atmosferiche, Impianti di illuminazione di sicurezza, ecc.

 

 

 

Raccolta dei quesiti di interesse generale per l'espletamento dell'attività di prevenzione incendi, trasmessi per via informatica ai Comandi Provinciali dagli uffici centrali del Ministero dell'Interno:

(Scarica il file Quesiti di prevenzione incendi per via informatica.pdf)

 

Lettera Circolare prot. n° P714/4101 sott. 72/C1 (11) del 25 luglio 2000

(quesiti periodo 1998-1999)

 

Nota prot. n° P1248/4101 sott. 72/C1 (11) del 29 novembre 2000

(quesiti periodo maggio 2000 - novembre 2000)

 

Lettera Circolare prot. n° P741/4101 Sott. 72/C1 (21) del 7 giugno 2000

(quesiti periodo novembre 2000 - maggio 2001)

 

Lettera Circolare prot. n° P1142/4101 sott. 72/C1 (21) del 15 ottobre 2001

(quesiti periodo maggio 2001 - settembre 2001)

 

Nota prot. n° P82/4101 sott. 72/C.1 (21).4  del  15 gennaio 2003

(quesiti periodo ottobre 2001 - agosto 2002) 

 

Nota prot. P810/4101 sott. 72/C.1 (21).4 del 2 luglio 2003

(quesiti periodo settembre 2002 - aprile 2003)

 

Nota prot. n° P1664/4101 sott. 72/C.1 (21).4 del  12 ottobre 2004

(quesiti periodo aprile 2003 - dicembre 2003)

 

Nota prot. n° P227/4101 sott. 72/C.1 (21).4 del  22 febbraio 2005

(quesiti periodo febbraio 2004 - giugno 2004)

 

Raccolta delle principali note o circolari di chiarimenti trasmesse dal Ministero dell'Interno relative all'attività di prevenzione incendi:

 

Circ. Min. Int. 2 giugno 1982, n. 25/MI.SA.

Decreto ministeriale 16 febbraio 1982 - Modificazioni del decreto ministeriale 27 settembre 1965, concernente la determinazione delle attività soggette alle visite di prevenzione incendi. Chiarimenti e criteri applicativi.

 

Circ. n.  46/MI.SA. (82) del 07/10/1982

D.P.R. 29 luglio 1982, n. 577 - "Approvazione del regolamento concernente l'espletamento dei servizi di prevenzione e di vigilanza antincendi " - Indicazioni applicative delle norme.

 

Circolare del Ministero dell'Interno N. 52 del 20/11/1982

Decreto Ministeriale 16 febbraio 1982 e D.P.R. 29 luglio 1982, n. 577 - Chiarimenti.

 

Circolare del Ministero dell'Interno N. 36 del 11/12/1985

Prevenzione incendi: chiarimenti interpretativi di vigenti disposizioni e pareri espressi dal Comitato centrale tecnico scientifico per la prevenzione incendi su questioni e problemi di prevenzione Incendi.

 

Circolare del Ministero dell'Interno N. 42 MI.SA. (86) 22 del 17/12/1986

Chiarimenti interpretativi di questioni e problemi di prevenzione incendi