Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Notiziario > Notizia

pubblicato il 27 marzo 2020  

EMERGENZA COVID - 19: elenco normative e conseguenti direttive del Corpo Nazionale

Questa pagina è dedicata al riepilogo delle principali disposizioni emanate dal Corpo nazionale dei vigili del fuoco a seguito degli eventi e della relativa rapida successione di norme che sono state diramate in merito all'emergenza epidemiologica COVID-19.
In allegato, è presente un elenco che descrive lo scenario emergenziale dalle primissime fasi fino alla data odierna. Di seguito, si riportano invece le disposizioni più recenti.
 
 
27 Marzo 2020
 
L’Ufficio di coordinamento delle attività sanitarie e di medicina legale, con nota n. 6634 del 27 marzo 2020, ha comunicato che il personale Medico Dirigente e Direttivo VF di ruolo fornirà, su richiesta, supporto e indicazioni su tutto il territorio ai Medici incaricati, ai Medici competenti delle Direzioni Regionali VV.F. e dei Comandi nonché e ai datori di lavoro in merito a quanto disposto dalle circolari emanate, onde garantire il necessario coordinamento e omogeneità ed applicazione delle misure sanitarie individuate.
 
26 Marzo 2020
 
Il Capo del C.N.VV.F., con nota n. 6612 del 26/03/2020, ha fornito ulteriori indirizzi in merito all’applicazione dei commi 3 e 6 dell’articolo 87 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, recanti misure straordinarie in materia di lavoro agile e di esenzione dal servizio.
 
L’Ufficio di coordinamento delle attività sanitarie e di medicina legale, con nota n. 6570 del 26 marzo 2020, ha fornito precisazioni in merito all’esecuzione del test di accertamento per la positività al COVID – 19 al personale del C.N.VV.F., alle procedure di igienizzazione e sanificazione degli ambienti di lavoro ed all’utilizzo della mascherina filtrante monouso.
 
25 Marzo 2020
 
Il Decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19 prevede che possano essere adottate, su parti del territorio nazionale o sulla totalità di esso, per periodi predeterminati, ciascuno di durata non superiore a 30 giorni, reiterabili e modificabili anche più volte fino al termine dello stato di emergenza, fissato al 31 luglio 2020, una o più tra le misure previste per contenere e contrastare i rischi sanitari e il diffondersi del contagio.
 
La Direzione centrale per l’emergenza, con nota n. DCEMER 8481 del 25/03/2020, comunica che è stato predisposto un apposito portale informatico che consente il costante aggiornamento in tempo reale dei dati di assenze del personale riferibili all’emergenza sanitaria in atto.
 
Il Capo del C.N.VV.F., con nota n. 6552 del 25/03/2020, segnala a Direzioni e Comandi gli ulteriori elementi di precisazione della circolare del Gabinetto del Ministro sulla limitazione degli spostamenti per le persone fisiche prevista dal DPCM 22 marzo 2020.
 
L’Ufficio di coordinamento delle attività sanitarie e di medicina legale, con nota n. 6529 del 25 marzo 2020, ha fornito chiarimenti su quanto stabilito dall’Ispettorato Generale della Sanità Militare in merito alle Commissioni Mediche Ospedaliere territoriali.
 
24 Marzo 2020
 
La Direzione centrale per l’emergenza, con nota n. DCEMER 8374 del 24/03/2020, al fine di limitare la presenza e gli spostamenti del personale VF presso le sedi aeroportuali, ha ridefinito temporaneamente le esigenze del livello di protezione del Servizio di salvataggio ed antincendio in alcuni aeroporti sul territorio nazionale.
 
23 Marzo 2020

Il Capo del C.N.VV.F., con nota n. 6427 del 23/03/2020, facendo seguito alle prescrizioni normative di cui al DPCM 22 marzo 2020, ha prorogato al prossimo 3 aprile l’adozione dell’orario di lavoro articolato in turni 24/72 indicato nella nota n. 5793 del 12/03/2020.
 
Il Consiglio nazionale degli ingegneri, con nota ai Presidenti degli Ordini territoriali del 23/03/2020, ha diffuso una lettera dell’UNI che raccoglie tutte le norme che possono aiutare a fronteggiare il COVID-19 rendendole consultabili gratuitamente.
 
22 Marzo 2020
 
Il Centro Operativo Nazionale, con nota n. DCEMER 8177 del 22/03/2020, ha richiamato la necessità che le disposizioni ed indicazioni emanate a livello territoriale sull'emergenza in corso siano in totale conformità con quanto diramato dagli Uffici centrali o da altre fonti governative.
 
L'Ordinanza adottata congiuntamente dal Ministro della Salute e dal Ministro dell'Interno stabilisce che dal 22 marzo (fino all'entrata in vigore di un nuovo DPCM) è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.
 
Il Presidente del Consiglio ha firmato il DPCM 22 marzo 2020 che sospende, fino al 3 aprile 2020, tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle essenziali o strategiche. Si conferma il divieto a tutte le persone fisiche dei trasferimenti di cui alla precedente ordinanza, specificando che non è fatto salvo il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
 

  

     

Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -