Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Notiziario > Notizia

pubblicato il 9 giugno 2020  

Seminario sugli aspetti connessi con il soccorso delle persone con SM

...

Lo scorso 8 giugno i comandi di Pordenone, Ascoli Piceno e Genova hanno tenuto un seminario in video conferenza sulla Sclerosi Multipla (SM) e le specifiche necessità delle persone affette da questa grave patologia.

L’incontro on line ha aperto un percorso sperimentale sugli aspetti legati al soccorso di persone con SM negli ambienti domestici che si svilupperà nei prossimi mesi con il coinvolgimento dei comandi sunnominati e in collaborazione con l'Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM). L'obiettivo è definire linee guida per il soccorso inclusivo e, nel contempo, di fornire strumenti alle famiglie per rispondere in caso di emergenza e per mettersi in relazione con i soccorritori. Per questo nelle simulazioni saranno direttamente coinvolte le persone con SM.

Il seminario è stato aperto dal saluto del comandante di Ascoli Piceno, Luca Verna, e del Vice Prefetto Vicario, Anna Gargiulo, intervenuta al posto del Prefetto Rita Stentella. Successivamente hanno preso la parola la prof. Deborah Magaraci, presidente della sezione AISM di Pordenone, e Stefano Zanut, del comando di Pordenone, che ha illustrato il progetto di cui è anche coordinatore operativo. Le relazioni sono state aperte dal dott. Eugenio Pucci (UOC Neurologia - ASUR Marche - AV4 - Fermo) che ha sottolineato manifestazioni e aspetti della sclerosi multipla comuni ad altre patologie neurodegenerative, ponendo attenzione agli aspetti che possono interferire con il soccorso; a seguire vi è stato l’intervento della dott.sa Margherita Montibragadin e dal dott. Giampaolo Brichetto, entrambi fisiatri ricercatori e facenti parte di AISM Servizio riabilitazione Ligure, che hanno spiegato come mobilizzare in sicurezza una persone con SM.

La seconda parte del seminario ha invece proposto il punto di vista delle persone con SM e dei caregiver. In tale contesto la prof. Deborah Magaraci ha parlato della persona con SM e delle problematiche di vario tipo in relazione alla patologia nelle situazioni di emergenza, concentrandosi sui bisogni, gli accorgimenti e le attenzioni da avere a seconda del grado di disabilità; l'arch. Elisabetta Schiavone ha illustrato il ruolo del caregiver familiare (o dell’assistente personale) nel facilitare la risposta in emergenza della persona con SM e nella relazione con il soccorritore, ove si renda necessario. L'iniziativa nasce nell'ambito delle attività dell'Osservatorio sulla sicurezza e il soccorso delle persone con esigenze speciali, da tempo all’attenzione del Corpo nazionale VVF, e risulta coerente con le indicazioni fornite a livello internazionale dalla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità.

  

     

Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -