Segui @emergenzavvf

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco - Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile

Sei in: Home > Notiziario > Notizia

pubblicato il 27 novembre 2021  

Vent'anni fa la tragedia di via Ventotene a Roma

Approfondimenti

...

Venti anni fa, alle ore 9:27, un boato squarciò l’aria del quartiere Valmelaina di Roma. Un’esplosione, causata da una fuga di gas provocò il crollo parziale di una palazzina al civico 32 di via Ventotene, causò la morte di quattro vigili del fuoco, gli uomini della squadra 6A del distaccamento Nomentano che proprio per quella fuga di gas stavano intervenendo per far evacuare le persone. Ricordiamo i loro nomi: Danilo Di Veglia, Alessandro Manuelli, Fabio Di Lorenzo e Sirio Corona. Nell’esplosione perirono anche quattro donne, Fabiana Perrone, Maria Grosso, Elena Proietti e Michela Camillo.

Il dolore di quella perdita è sempre vivo e come ogni anno da quella tragica mattina del 27 novembre, autorità, Vigili del fuoco e cittadini si ritrovano sul luogo della strage per la cerimonia in ricordo delle vittime. Anche oggi il Comune e il comando di Roma hanno commemorato il triste anniversario insieme alle famiglie, presenti il prefetto di Roma Matteo Piantedosi, il Sindaco Roberto Gualtieri, il Capo Dipartimento Laura Lega, il Capo del Corpo Guido Parisi e il Comandante dei Vigili del fuoco di Roma Francesco Notaro.

Al termine della celebrazione le sirene dei mezzi dei Vigili del fuoco hanno salutato i colleghi scomparsi. Nel distaccamento di Nomentano, dove facevano servizio i vigili del fuoco della 6A, è stata allestita una mostra con l’esposizione dei tantissimi disegni che i bambini vollero dedicare all’epoca ai Vigili del fuoco caduti nell’adempimento del loro dovere.

Nell’occasione, il comando di Roma ha donato una grafica commemorativa ai familiari delle vittime VVF, realizzata dal giovane artista e studente dell'Accademia di Belle Arti di Venezia Daniele D'Agostino .

  

     

Copyright 2009 Dipartimento dei Vigili del Fuoco -